WiFi Italia it, la prima App per navigare gratis su tutto il territorio nazionale

Debutta oggi WiFi Italia it, la prima App che permette di collegarsi in modo gratuito alle reti pubbliche delle diverse città italiane senza doversi registrare ogni volta che ci si sposta da un luogo all’altro.

Dopo l’abolizione del roaming in Europa dello scorso 15 giugno, un’altra buona notizia per gli italiani e i viaggiatori che si muovono sul territorio nazionale e, presto, si spera, anche all’estero. La Commissione europea, infatti, investirà 120 milioni di euro tra il 2017 e il 2019 nel progetto WiFi4EU, applicazione che promuove le connessioni wifi gratuite per i cittadini e i visitatori negli spazi pubblici in tutta Europa.

Come funziona WiFi Italia it

Presentata nel corso del convegno WiFi°Italia°it: una rete per fare rete, che si è svolto presso la Sala Spazio Europa della Commissione europea a Roma, con la partecipazione, tra gli altri, del ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini, la App wifi.italia.it è scaricabile dai principali store online e permette di eliminare il fastidioso problema di cercare una rete WiFi pubblica e di doversi registrare ogni volta reinserendo i propri dati con grandi perdite di tempo.

Wifi Italia

Grazie alla nuova App, una volta creato l’account personale con il proprio numero telefonico, lo smartphone (o il tablet) dell’utente viene e riconosciuto e si collega automaticamente alla rete di WiFi Italia gratuita, senza bisogno di una nuova registrazione a ogni cambio di località.

Per il momento la App, pioniera in Europa, che è stata sviluppata dal Ministero dello Sviluppo Economico, da quello dei Beni Culturali e dall’Agenzia per l’Italia Digitale, funziona a Roma, Milano, Firenze, Prato, Bari, Trento e diversi altri centri minori (qui la mappa della copertura pubblicata sul sito ufficiale della app), ma l’obiettivo è quello di coprire l’intero territorio nazionale fino a raggiungere l’ambizioso obiettivo di unire i Paesi UE in una “federazione” di reti di facile accesso, gratuita e veloce.

Un servizio utile per cittadini e turisti

Il sistema di reti Wifi Italia, oltre a promuovere il diritto di accesso a Internet di tutti i cittadini, costituisce anche un utile strumento di servizio.

Con la nuova App non solo la pubblica amministrazione otterrà informazioni sulle preferenze degli utenti (per esempio che mezzi di trasporto hanno usato, dove hanno mangiato, che esposizioni hanno visitato o a che concerti hanno assistito), ma gli stessi cittadini e turisti potranno ricevere messaggi a loro utili, come gli orari dei trasporti, dei musei o delle manifestazioni locali fino a eventuali scioperi, lavori in corso o code agli ingressi dei luoghi da visitare.

Il ministro Franceschini ha sottolineato nel corso della conferenza che le nuove tecnologie wifi saranno sempre più utili per regolamentare gli accessi ai musei e ai luoghi più frequentati. In questo modo i visitatori potranno sapere in anticipo, per esempio, in che luoghi gli ingressi sono bloccati e orientarsi meglio per organizzare i loro itinerari.

A questo punto c’è solo da augurarsi che siano tante le località italiane ed europee che decidano di affiliarsi a questa grande “rete delle reti” wifi.

 

 

Ti potrebbe anche interessare