Questo sito contribuisce alla audience dilogo Tiscali

Studenti italiani “ambasciatori” all’Expo di Dubai. Come candidarsi

Anche in un momento delicato come quello che stiamo vivendo, con i casi di Covid al rialzo in tutto il mondo, continuare a progettare il futuro è essenziale, specie per le generazioni più giovani. È in quest’ottica che si è sviluppato il progetto “Studenti Ambasciatori alle Nazioni Unite – Expo Dubai“, promosso da Italian Diplomatic Academy, che vedrá studenti universitari e delle scuole superiori vivere da protagonisti le dinamiche delle negoziazioni internazionali direttamente all’EXPO universale di Dubai il cui motto è proprio “Connecting Minds, creating the future”.

L’iniziativa studenti italiani “ambasciatori” all’Expo di Dubai si rivolge ai ragazzi tra i 15 e i 28 anni e prevede che i giovani ambasciatori-studenti abbiano l’opportunità di visitare i padiglioni dell’Expo non solo come turisti, ma come giovani delegati, protagonisti dei meccanismi di negoziazione internazionale. I partecipanti predneranno parte ad incontri istituzionali con i rappresentanti della Diplomazia Economica mondiale per affrontare le principali tematiche di attualità. Gli studenti lavoreranno come veri giovani Ambasciatori, in seno alla simulazione dei meccanismi di funzionamento delle Nazioni Unite: “Future We Want”. Quest’ultima sarà propriamente focalizzata sulle tematiche legate all’economia internazionale, al progresso economico e tecnologico, e alla sostenibilità.

Gli obiettivi

Obiettivo centrale del programma è sviluppare le capacità di analisi, pensiero critico, dibattito e confronto sulle più rilevanti tematiche internazionali. Ai giovani delegati, che devono possedere un buon livello di inglese, sarà chiesto di elaborare soluzioni efficaci e verosimili mediante un’intensa attività di negoziazione e public speaking nel pieno rispetto delle normative anti contagio Covid-19, contribuendo a definire il “Futuro che Vogliamo”.
Il programma inizierà con il corso di formazione a fine gennaio e si concluderà con la trasferta a Dubai nella prima settimana di marzo. I requisiti e le modalità di partecipazione sono indicati qui.

Ti potrebbe anche interessare