Questo sito contribuisce alla audience dilogo Tiscali

Le 7 stazioni di Parigi. Efficienza, arte e storia nella Ville Lumière

Oltre all’eleganza dei suoi boulevards e dei palazzi haussmaniani, la capitale francese è rinomata per l’efficienza del suo trasporto pubblico. Non solamente della metropolitana, ma anche della sua rete ferroviaria, caratterizzata della presenza di ben sette stazioni che collegano Parigi con altre città francesi ed estere. Le sette stazioni di Parigi devono il loro nome alla loro localizzazione rispetto alla città, nonché alla direzione geografica verso i quali i treni si dirigono (ad esempio, Gare du Nord, Gare de l’Est etc). Nonostante le direzioni diverse, esse hanno in comune un’ottima rete metropolitana che collega l’una con l’altra.

Ma quali sono queste sette stazioni di Parigi? Osserviamole un po’ più da vicino. E se il vostro francese è un po’ arrugginito, approfittate del regalo di ItalianiOvunque: 15 giorni di corso di francese online gratis.

1 – Gare du Nord

nord-parigi-stazione

Parigi, Gare du Nord

Situata nel 10° arrondissement, appunto nella zona Nord della capitale francese, Gare du Nord è considerata la prima stazione europea e la terza a livello mondiale per numero di passeggeri. I suoi 200 milioni di viaggiatori l’anno le danno ragione di questo primato, anche grazie all’interconnessione con quattro linee metropolitane e con le linee B e D della RER (treni regionali).

La sua imponente facciata, organizzata intorno ad un arco di trionfo, è ornata da 23 statue che rappresentano le città in collegamento con Gare du Nord. Le più maestose ritraggono le destinazioni internazionali più importanti, tra cui Londra, Amsterdam e Bruxelles, mentre le statue più modeste sono dedicate alle destinazioni nazionali. Da Gare du Nord, per intenderci, partono i treni Eurostar per Londra, i treni veloci della società Thalys per Belgio, Paesi Bassi e Nord della Germania, oltre a che numerosi treni locali per il Nord della Francia e della periferia parigina.

La sua fama non lascia indifferenti artisti e soprattutto registi, che l’hanno scelta come location delle loro opere. Alcune scene dell’iconico film Il favoloso mondo di Amélie sono state girate proprio a Gare du Nord. 

2 – Gare de l’Est

gare-est-paris

Parigi, Gare de l’Est

Gare de l’Est collega rapidamente Parigi con la regione Grand-Est ed è situata a pochi passi da Gare du Nord.  Qui ebbe luogo la prima partenza dell’Orient Express verso Costantinopoli, il 4 ottobre del 1883.

Da Gare de l’Est è oggi possibile raggiungere in poche ore Metz e Reims, famose per le loro cattedrali, e Strasburgo, capitale del Natale. La stazione offre collegamenti anche con Francoforte, Monaco di Baviera, il Lussemburgo e la Svizzera.

Come Gare du Nord, anche Gare de l’Est è molto ben collegata con il resto della città, dal momento che ben tre linee della metropolitana si incrociano a livello di questa stazione. Si tratta della quinta stazione di Parigi per numero di passeggeri, ma molto meno caotica rispetto a Gare du Nord. Per una fuga di un weekend è senza dubbio il collegamento ideale!

3 – Saint Lazare

La stazione di Paris Saint Lazare si trova invece nell’8° arrondissement parigino, in pieno centro e  in prossimità delle celeberrime Galeries Lafayette e dei magazzini Printemps. Anch’essa è molto ben frequentata: con 100 milioni di viaggiatori l’anno è seconda soltanto a Gare du Nord.

La stazione di Saint Lazare collega Parigi con la Normandia e con la periferia ovest della capitale. Se non si chiamasse Saint Lazare, si potrebbe magari chiamare Paris Gare de l’Ouest! Come le altre stazioni parigine, rappresenta un crocevia importante per il traffico dei treni metropolitane, dal momento che ben quattro linee su 12 passano per Gare Saint Lazare.

4 – Gare Montparnassestazioni-parigi-montparnasse

A pensarci bene, una Gare de l’Ouest è esistita davvero! Si tratta appunto dell’odierna stazione di Montparnasse, costruita nel 1840 con il nome appunto di Gare de l’Ouest – Rive Gauche. A differenza alle tre precedenti, la stazione Montparnasse si trova nella parte meridionale di Parigi, tra il 14° e il 15° arrondissement, dove regola il traffico ferroviario verso l’ovest e il sud-ovest della Francia. In particolare, da Montparnasse partono numerosi treni ad alta velocità (TGV) verso la Bretagna. Sarà anche per questo che Montparnasse è noto come quartiere bretone di Parigi?

Come molte altre stazioni, la Gare Montparnasse ha superato dure prove nel corso della sua storia. Primo fra tutti il catastrofico incidente del 22 ottobre 1895, ricordato come il più spettacolare nella storia delle ferrovie francesi. Questo provocò la distruzione di una parte della facciata della stazione, a causa dell’impatto della locomotiva  a vapore responsabile dell’incidente stesso. Paris Montparnasse fu anche scenario, il 25 agosto 1944, della resa al generale Leclerc di Dietrich von Choltitz, governatore militare che disobbedì all’ordine di Hilter di distruggere la città.

5 – Gare d’Austerlitz

La stazione di Paris – Austerlitz, che si trova nel 13° arrondissement, rappresenta la stazione di testa per le linee verso Tolosa, Bordeaux e Limoges. Inaugurata nel 1840, nacque come capolinea della linea ferroviaria che collegava Parigi con la città di Orléans, poi sostituita nel 1900 dalla Gare d’Orsay (oggi il celebre Musée d’Orsay).

Con l’inaugurazione del TGV Atlantique, principale collegamento tra Paris Montparnasse e il sud-ovest della Francia, Gare d’Austerlitz ha in parte perso la sua importanza originaria e ridotto il suo traffico annuale, pari alla metà di Montparnasse. Resta una delle principali stazioni parigina, ma probabilmente anche una delle più “tranquille”.

Il suo nome è legato a quello della battaglia di Austerlitz, combattuta il 2 dicembre 1805. Oltre alla stazione ferroviaria, Gare d’Austerlitz è anche una fermata della RER C e delle linee 5 e 10 della metropolitana. Inoltre, è particolarmente vicina a Gare de Lyon, altra grande e imponente stazione di Parigi.

6 – Gare de Lyon

stazioni-lyon-parigi

Cosa c’entra adesso Lione con Parigi? La terza principale stazione pargina è legata alla città di Lione in quanto sua principale destinazione, ma non solo! Essa collega Parigi con il sud-est della Francia e fa da capolinea per le linee dirette in Italia (Milano e Torino) e in Svizzera.

Una particolarità legata a Gare de Lyon è la sua costruzione per l’esposizione universale del 1900 su progetto dell’architetto Marius Toudoire. Costruita su più livelli, è considerata un’opera architettonica contemporanea di grande valore e nella quale, fidatevi, è molto facile perdersi vista la grandezza! Ospita, in particolare, una torre dell’orologio molto simile al Big Ben londinese, il cui meccanismo è rimasto interrotto per oltre 6 anni a causa di un importante guasto.  Oltre al quotidiano traffico di passeggeri, la stazione ospita il famoso ristorante Le Train bleu, attivo dal 1901 in un ambiente finemente decorato.

7 – Gare de Bercy

L’ultima delle sette stazioni di Parigi (di certo non per importanza) è Gare de Bercy, situata nel 12° arrondissement in prossimità di Gare de Lyon. Collega Parigi con le principali città della Borgogna, ma anche con l’estero (Bruxelles, Londra, Amsterdam per esempio) via autobus delle linee Ouigo, Flixbus ed altre. Oltre ad essere una stazione ferroviaria, Bercy accoglie anche una gare routière, destinata allo stazionamento di autobus e pullman e molto frequenti in Francia, così come all’estero.fermata-treno-paris

Tra sette stazioni ferroviarie e eccellenti collegamenti con il resto dell’Europa, Parigi ha tutto il diritto di vantare dei trasporti pubbici tra i migliori al mondo. La Ville Lumière si conferma una città efficiente e brulicante di vita, tutta da scoprireAncora non ci credete? Pandemia permettendo, non vi resta che fare un salto a Parigi e rendervene conto voi stessi!

Ti potrebbe anche interessare